Pensieri

Poi dicono le idee…

Non so perché, ma a volte mi vengono all’improvviso per la mente delle idee così bislacche e strampalate che se dovessi farle per davvero magari avrebbero anche successo.

L’ultima “genialata” stamattina: avete presente i trenini turistici che circolano su ruote su strada che sono presenti in vari luoghi in tutta Italia? No? In quel caso Google è vostro amico, ma se li conoscete ecco la trovata che rivoluzionerà in un colpo solo i business del turismo a tema con quello del caro estinto.

 

IL TRENINO FUNEBRE!

 

Dato che questi particolari veicoli hanno di solito due “carrozze” dove ospitare i passeggeri, l’idea sarebbe quella di modificarne una (solitamente la prima) per accogliere la bara col defunto, mentre nella seconda carrozza ci andranno i parenti. Risultato: meno traffico e inquinamento su strada (si toglie qualche macchina dal corteo funebre fino al cimitero) e il morto finalmente contento di essere portato non dalla solita e banalissima Mercedes ma da un qualcosa di carino e diverso.

Ovviamente il trenino dev’essere tutto nero con le tendine viola.

E nei periodi in cui i morti scarseggiano o sono assenti del tutto?

Non c’è problema.

Data la natura particolare del mezzo, si può riciclare come un classico trenino turistico ma per metallari e/o amanti del gotico con annesso percorso ad hoc! Naturalmente il primo vagone, quello solitamente destinato alla bara, dovrà essere spogliato del meccanismo di contenimento e al suo posto messi dei sedili o delle panche come nel secondo vagone.

Per la croce sul tetto, quella sarà a discrezione dei turisti chiedere se manterla oppure no.

Possibilità di noleggio alle agenzie funebri.

 

Semplice ma di effetto (?)

Non è bello ciò che è bello ma che bello che bello che bello!

8 Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: