Pensieri

Paura.

Al giorno d’oggi il sentimento più diffuso pare essere la paura.

Paura per quello che c’è stato, che c’è e che (forse) potrebbe esserci.

Paura per un passato che non si può modificare e di un futuro che non si sa com’è ma che si preferisce caricare automaticamente di paure fin dal presente che non si sa mai.

 

Forse l’uomo non è più tanto Sapiens.

Non è bello ciò che è bello ma che bello che bello che bello!

9 Comments

  • Irene

    La paura è anche qualcosa che accomuna tutti.. a volte penso che se si parlasse di più delle proprie paura farebbero, appunto, meno paura 🙂 perchè ciò che fa paura è solitamente ciò che non si conosce (o riconosce, e qui qualcuno ci potrebbe anche aiutare).. 🙂

    • Adriano

      Vero ? Ma paure sono anche quelle piccolissime e insignificanti che tendono però ad essere ingigantite a dismisura senza alcun motivo. Ecco, se ce ne fossero di meno e tanta gente fosse meno paranoica forse molti problemi non ci sarebbero nemmeno, o comunque sarebbero ridimensionati tanto ?

          • Irene

            Volentieri 😀
            Avevo fatto delle lezioni molto belle e interessanti su come è cambiata la società a partire dal cambiamento degli stili educazionali dei figli. Comporta anche un cambiamento delle paure e di come le si vivono, purtroppo.

          • Adriano

            Eh già… Molto interessante questo, sarebbe davvero da approfondire ?

            Più tardi scriverò un’ultima cosa sulla paura e poi tratterò di cose più leggere ?

  • lilasmile

    Credo che sia naturale avere paura a volte. La paura può aiutare anche a capire cosa può intimorirci e magari lavorare su questa cosa. L’importante è non rimanere paralizzati.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: