Pensieri

Ho scelto te.

Ho scelto te perché sei la risposta più bella alle mie preghiere.

 

Ho scelto te perché, da quando sei entrato nella mia vita, il mio mondo in bianco e nero ha preso colore.

Ho scelto te perché le mie domeniche pomeriggio hanno smesso di essere noiose, e ho iniziato ad apprezzare i sabato sera passati a casa a guardare un film al tuo fianco.

Ho scelto te perché ho imparato che posso crescere, e che migliorarsi è necessario ed è parte della nostra crescita. Io, come te, sono destinato ad essere una “somma”, non una “divisione”.

Ho scelto te perché la mia risata è a forma del tuo amore, e quando sono con te la mia anima diventa leggera. Ho scelto te perché il mio primo e ultimo pensiero della giornata sei sempre tu. Ho scelto te perché gli “addii”, per semplici che siano, sono sempre dolorosi e mi riempiono di un’immensa nostalgia. Ho scelto te perché sei la prima persona che cerco quando mi succede qualcosa di buono, ma anche la prima persona che cerco quando non sto bene e ho bisogno di un abbraccio, di quelli che inondano d’amore le persone.

Ho scelto te perché, anche dopo tutto questo tempo insieme, il mio cuore continua a battere forte quando ti vedo. Ancora oggi, ogni volta che ti vedo, mi emoziono e ho le farfalle nello stomaco.

Ho scelto te perché sei la risposta più bella e precisa alle mie preghiere, ogni volta che ho pensato di non avere via d’uscita e chiedevo a Dio che qualcuno si prendesse cura di me, e non del mio dolore. E allora Dio si prese cura delle mie ferite, e preparò il mio cuore per il tuo arrivo. E io, con tutti i miei blocchi e le mie paure, mi sono lasciata prendere sempre di più da questa storia.

Poi sei arrivato. E invece di farmi del male, come molti avevano fatto prima, hai infranto i limiti che io stessa mi sono creata dopo molte ferite. Ti sei preso cura di me quando ero malata, ti sei preso cura di me quando avrei voluto gettare la spugna, ha continuato ad amarmi e non hai mai perso il tuo fascino.

Ho scelto te perché, quando cerco di esprimere quello che provo, soffoco le mie parole e non riesco a definirlo. Ho scelto te perché nessuno mi aveva mostrato quanto possa essere gentile e paziente l’amore, quanto sia importante non essere gelosi e quanto sia necessario mostrare sempre rispetto.

Ho scelto te perché il tuo sorriso continua ad affascinarmi, e il tuo tocco mi fa tremare tutto il corpo. Ho scelto te perché mi piace camminare mano nella mano con te, mi piacciono i tuoi baci sulla fronte mentre aspettiamo l’ascensore. Ho scelto te perchè continuo a trovare bello il modo in cui mi guardi e perché il tuo abbraccio è ancora il migliore al mondo, è il mio cappotto.

Ho scelto te e continuerò a scegliere te ogni giorno. Perché prima di sceglierti, lo aveva già fatto Dio per me. Lui ha pensato ad ogni dettaglio, ad ogni aspetto in cui avevo bisogno di migliorare e alla persona che mi avrebbe aiutata ad essere una persona migliore. Sapeva chi mi avrebbe insegnato, e anche chi avrebbe voluto imparare da me. Sapeva esattamente chi avrebbe risuscitato le mie risate, chi mi avrebbe fatto brillare gli occhi d’amore.

Sapeva chi avrebbe amato le mie esagerazioni, chi non avrebbe dato peso alle mie risate fragorose e che mi avrebbe considerata carina anche la mattina, al risveglio. Sapeva chi mi avrebbe ammirata e chi sarebbe stato fiero di ogni mia conquista; chi avrebbe applaudito le mie vittorie, e chi mi sarebbe stato vicino nei miei fallimenti. Sapeva a chi avrebbe apprezzato il mio stile disordinato. Sapeva chi mi avrebbe fatta traboccare, chi mi avrebbe arricchita, chi sarebbe stato il meglio per me. È valsa la pena averti aspettato, è valsa la pena aver pregato. Sei la mia scelta migliore.

 

Thamilly Rozendo
(Qui l’articolo originale)

Non è bello ciò che è bello ma che bello che bello che bello!

10 Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: