Cazzate

Goccia che fa traboccare il vaso.

PORCATROIA! Al vicino gli avrò detto cento volte di potare la siepe!
Tizio che parla col commesso mentre acquista un lanciafiamme.

 

La goccia che fa traboccare il vaso, chiamata anche mobbasta, è una metafora che sta ad indicare il superamento della soglia di sopportazione di un essere umano. La frase può essere sostituita – a seconda del livello di istruzione – con “stavolta mi ha davvero rotto i c******i“, non altrettanto icastica ma fruibile da una ben più larga fetta di popolazione.

È una delle locuzioni più diffuse ed usate in Italia, soprattutto in occasione dei frequenti aumenti delle tasse da parte del governo.

 

Origini.

Secondo Lars Kristin Aarønes, studioso di Evoluzione dell’incazzatura quando fa un freddo boia presso l’Università Ugo Nøstdahl di Muståfjord (Svervegia), l’origine della frase è da attribuire al filosofo Ørjan Belsvik. L’anziano letterato norvegese, autore del celebre trattato I Vichinghi avevano le corna ma non le mogli troie, era affetto dalla Sindrome della minzione assidua1, che lo costringeva al frequente uso notturno del pitale.

Durante una di queste necessità, esattamente al termine della “fase skrollåt”, notò con estremo disappunto che l’ultima goccia aveva causato una notevole esondazione dal prezioso utensile, che a sua volta aveva finito per inzuppare la pelle di orso bipolare che usava come scendiletto.

Al termine di un lavoro febbrile, durato quasi due anni, Belsvik consegnò all’umanità il capolavoro che l’ha reso immortale: Dopo tre scrollate è pippa, libro venduto in troppi Paesi e tradotto in tante lingue tranne la sua.

 

Casi d’uso.

  • Seconda volta che si scopre la propria moglie a letto col postino2.
  • Cane del vicino che lascia la consueta traccia del suo passaggio nel vialetto.
  • Studente sorpreso per l’ennesima volta ad agitare le mani sotto il banco in modo equivoco.
  • Ottava sconfitta consecutiva per 7-0 della squadra di cui si è proprietari.
  • Quintordicesima strusciata accidentale[Da verificare] del tizio in autobus posizionato dietro.

 

Eventi storici di rilievo.

  • 6 magosto 64 d.C. – Pietro e Paolo continuano a pregare un certo Gesù nonostante Nerone li avesse invitati più volte a non farlo.
  • 12 giugno 1789 – Maria Antonietta d’Austria perde una buona occasione per stare zitta ed esclama: “Se non hanno più pane, che mangino brioche!
  • 1 settembre 1939 – Adolf Hitler smette di parlare di “conquista del Mondo” e passa ai fatti invadendo la Polonia.
  • 7 dicembre 1941 – Un manipolo di sconsiderati musi gialli decide di rovinare le vacanze degli americani a Pearl Harbor.
  • 15 ottobre 1962 – Fidel Castro riceve per errore alcuni missili balistici, con testata nucleare, e li parcheggia incautamente su una spiaggia puntati verso gli Stati Uniti.
  • 7 marzo 1965 – Nel corso di quello che sarà ricordato come il “Bloody Sunday” Martin Luther King, alla guida di una marcia anti segregazione in Alabama, riga con un chiodo la fiancata della Dodge appena acquistata dallo sceriffo di Selma.
  • 11 settembre 2001 – Due kebabbari scommettono di riuscire a passare in mezzo alle Twin Towers pilotando un Boeing 767.

  1. meglio nota come incontinenza. 
  2. la prima è da considerarsi fisiologica. 

Non è bello ciò che è bello ma che bello che bello che bello!

6 Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: