• Pensieri

    Fessbùc.

    Nell’ultimo periodo la vicenda di Facebook ha avuto varie fasi. Prima si è passati da “W Facebook e chi lo molla?” poi a “Cattivo Facebook io mi cancello!” per poi arrivare alla farsa e infine superare di gran lunga la pagliacciata con gli interventi di ieri e l’altro ieri di Zuckerberg alla Camera e al Senato degli Stati Uniti.

    E lì si è visto per l’ennesima volta (se mai ce ne fosse stato bisogno) che gli americani:

    1. sono dei babbei creduloni
    2. sono degli attori fenomenali